Riproduzioni con mezzi propri L. 04/08/2017 n. 124


Gli utenti della Biblioteca Universitaria di Pisa sono liberi di riprodurre ai sensi dell’art. 108, comma 3-bis, n. 1, del Codice dei beni culturali e del paesaggio (D.Lgs. n. 42/2004), volumi a stampa e periodici oppure parte di essi purché tale riproduzione sia svolta senza scopo di lucro, per finalità di studio, ricerca, libera manifestazione del pensiero o espressione creativa, promozione della conoscenza del patrimonio culturale.
La riproduzione del bene culturale dovrà avvenire evitando la sua esposizione a qualsiasi tipo di sorgente luminosa, il contatto fisico col mezzo di riproduzione e l’uso di stativi o treppiedi all’interno della Biblioteca.
La divulgazione delle immagini di beni culturali legittimamente acquisite è libera, ma esse non potranno essere ulteriormente riprodotte a scopo di lucro.
Si ricorda che l’utente, compilando l’apposito modulo di richiesta, si impegna al rispetto della normativa vigente sul diritto di autore (legge 22/04/1941 n. 633 e legge 18/08/2000 n. 248 e successive modificazioni). Sono confermate inoltre le procedure fin qui da seguire in tema di riproduzione fotografica, o con qualsiasi altro mezzo, delle tesi di laurea.
Si precisa infine che il personale della Biblioteca, ai sensi dell’art. 10, comma 1 e art. 20 comma 1 del Dlgs. N. 42 del 22/01/2004, ha l’obbligo di intervenire, al momento della presentazione del modulo di richiesta di riproduzione fotografica, per concedere o limitare la riproducibilità del bene culturale in tutti i casi in cui tale attività possa pregiudicare la sua conservazione.

 Sede distaccata di San Matteo

 

Lunedi - Venerdi: 8.00 - 19.00
(Consultazione e restituzione 8.15 - 18.45)
Sabato: 8.00 - 13.30
Domenica: chiuso

Consultazione materiale antico

Lunedì - Mercoledì - Venerdì: 8.15 - 13.15

Prestito interbibliotecario

Lunedi: 8.15 - 13.15
Giovedì: 13.15 - 18.45