Progetto Candido

Un'esperienza di biblioteca digitale

Il progetto è volto alla costituzione di un archivio digitale di Fondi Antichi, finalizzato alla catalogazione, all'archiviazione conservativa e di consultazione. La soluzione di digitalizzazione ha interessato circa 90.000 immagini, in particolare: Edizioni antiche, Manoscritti e Disegni, Periodici Pisani del XIX e XX secolo. In dettaglio la soluzione ha previsto la creazione dell'archivio immagini ad alta risoluzione ed elevata qualità per garantire la fedeltà all'originale, nonché la creazione dell'archivio dei dati catalografici e descrittivi, integrato con l'archivio immagini. Il progetto assicura l'archiviazione e la salvaguardia del patrimonio artistico e culturale, con particolare attenzione alla conservazione degli originali ed alla loro riproduzione, l'ottimizzazione delle funzionalità di ricerca dei documenti con accesso remoto e consultazione facilitata, nonché la possibilità di mettere sul mercato copie dei documenti archiviati.

Le relazioni del convegno

Il Progetto Candido, di Alessandra Pesante, scarica il pdf (148Kb)

La Biblioteca Digitale, di Cristina Magliano, scarica il pdf (436Kb)

I Fondi trattati, di Cristina Materazzi, scarica il pdf (1,2Mb)

La Riproduzione Digitale del Patrimonio Documentario: Impostazione tecnica del progetto “Candido”, di Franco Lotti scarica il pdf (1,8Mb)

Periodici Pisani del XIX e XX secolo, di Giovanna Boi, scarica il pdf (976Kb)

Siav e il Progetto Candido, di Gennaro di Pietro, scarica il pdf (1,2Mb)

 

I fondi digitalizzati sono attualmente disponibili sul portale del Mibac Internet Culturale,

»Vai al sito web e riguardano:

 

 

 

 Sede aperta al pubblico - San Matteo

 

Tel. 050 573749

Apertura:

Lunedi - Venerdi: 8.00 - 13.30
(Consultazione e restituzione 8.00 - 13.15)
Sabato: Su appuntamento solo per consultazione 8.00 -13.15
Domenica: chiuso

Consultazione materiale antico

Lunedì - Mercoledì - Venerdì: 8.15 - 13.15

Prestito interbibliotecario

Martedì: 8.30 - 13.00
Giovedì: 8.30 - 13.00